Traces

Documento e testimonianza nell'arte italiana

La mostra propone un percorso nelle arti visive, tra gli anni Sessanta e Ottanta del Novecento, attraverso opere accompagnate da testi, fotografie, libri d’artista e progetti provenienti da archivi e collezioni pubbliche e private. In esposizione oltre quaranta opere di: Vincenzo Agnetti, Enrico Baj, Nanni Balestrini, Gianfranco Baruchello, Alighiero Boetti, Alik Cavaliere, Sandro Chia, Gino De Dominicis, Nicola De Maria, Giuseppe Desiato, Piero Gilardi, Fabio Mauri, Fausto Melotti, Aldo Mondino, Luigi Ontani, Giulio Paolini, Pino Pascali, Carol Rama, Mimmo Rotella, Mario Schifano, Giuseppe Spagnulo, Daniel Spoerri, Emilio Tadini, Armando Testa. Sono oltre un centinaio i documenti sugli autori che hanno segnato il panorama dell’arte italiana e internazionale del periodo.

Traces. Documento e testimonianza nell’arte italiana, 7 novembre – 9 dicembre 2015, Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino

Nell’immagine: Maria Mulas, Ritratto di Joseph Beuys, Stampa fotografica, 30×50 cm, 2006(particolare)