Paesaggio con figure

La riflessione attuale su un genere tradizionale per dire del rapporto ancora problematico tra natura e cultura.In pittura, a partire dal tardo Rinascimento, il paesaggio assume un ruolo primario, soggetto quasi esclusivo in quella che diventerà presto un genere un genere autonomo. Per un lungo periodo, quasi a temere la scomparsa definitiva dell’uomo, si dipingono Paesaggi con figure. Sono queste spesso marginali e appena abbozzate ad avere il compito di conservare il rapporto profondo e mai interrotto tra cultura e natura. Oggi quel compito può essere svolto dall’artista che riflette sul paesaggio, non più un genere, ma tema ancora cruciale.
Gli artisti di Paesaggio con figure sono: Jernei Forbici, Chiara Paderi, Antonello Tagliafierro, Marika Vicari, Salvatore Zacchino.